La povertà crescente dei nuclei familiari e le più recenti politiche nazionali richiedono all’assistente sociale una formazione specifica che consenta di riconoscere i principi ispiratori delle politiche attive di contrasto alla povertà e di utilizzare gli strumenti che esse prevedono per l’attivazione e l’inclusione sociale della persona.

Il corso “Politiche di contrasto alla povertà e strumenti per il lavoro sociale” è rivolto agli assistenti sociali professionisti che lavorano nell’ambito del Rei e/o del RdC.

Il corso sarà articolato come dettagliato di seguito. Le ore di didattica frontale e di laboratorio coinvolgeranno: i docenti Domenico Cersosimo, Sabina Licursi e Giorgio Marcello del Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dell’Unical, e figure esperte del mondo della professione e del lavoro sociale. Per le ore  di  formazione in presenza sarà richiesto il riconoscimento dei Crediti Formativi.

Obiettivi formativi:

1. conoscenza e acquisizione dei principi teorici fondamentali alla base dei programmi di reddito minimo e delle politiche attive;

2. potenziamento delle competenze del professionista nell’Assessment e nella Progettazione personalizzata SIA-REI e Rdc.


argomento

ore di didattica in presenza

ore di FAD

date

lezione frontale

laboratorio

Le politiche di terza generazione per il contrasto alla povertà: SIA- REI e Rdc

2

2

2

25/01/2020 (9.00-13.00)

Analisi multidimensionale del bisogno e accompagnamento delle famiglie vulnerabili

2

2

3

29/01/2020 (15.00-19.00)

Il progetto personalizzato di attivazione sociale e lavorativa: come (proporzionalità e appropriatezza del progetto) e con chi lavorare (lavoro di rete, équipe multidisciplinare, partecipazione dei beneficiari).

4

4

6

14/02/2020 (15.00-19.00)

15/02/2020

(10.00-14.00)

La progettazione personalizzata nel Reddito di cittadinanza

2

2

4

18/02/2020 (15.00-19.00)